Convegno: il gas naturale per dare nuova energia alla Sardegna

Lo scorso 8 luglio si è tenuto a Cagliari il convegnoIl gas naturale per dare nuova energia alla Sardegna: i benefici per comunità e territorio”, organizzato da FB & Associati. Sempre attenta alle evoluzioni di scenario, FB&Associati ha voluto discutere di questa grande opportunità che attende la Sardegna (le prime utenze potrebbero essere allacciate già entro il 2019).

DI SEGUITO I PRINCIPALI RILIEVI EMERSI.

I lavori, aperti dal saluto del Presidente di Confindustria Sardegna, Maurizio De Pascale, sono stati avviati dal Prof. Carlo Scarpa, Ordinario presso l’Università di Brescia, che ha sottolineato il rischio di possibili discriminazioni per i cittadini sardi in fase di applicazione delle tariffe: “spalmare i costi di realizzazione delle infrastrutture su tutti gli ambiti tariffari italiani sarebbe un atto di equità verso la Sardegna, e sarebbe coerente con quanto fatto in passato quando allametanizzazione del resto del Paese hanno contribuito tutti i cittadini, compresi i sardi”.

Il dibattito si è poi articolato in due panel: nel primo, ADICONSUM, ADOC e FEDERCONSUMATORI si sono confrontate con alcuni amministratori locali, tra i quali il sindaco di Senorbì. Associazioni di consumatori e amministratori hanno evidenziato come la metanizzazione metta fine ad un’attesa durata “troppo a lungo” sollecitando l’Autorità per l’energia ad applicare un principio di perequazione tariffaria che non penalizzi i cittadini isolani.  

Il progetto di metanizzazione, che al momento ha generato oltre 500 nuovi posti di lavoro, è stato poi discusso dai legislatori nazionali e regionali: l’Onorevole Andrea Vallascas (M5S) e i Consiglieri Regionali Stefano Tunis(Sardegna 2020) e Giampietro Comandini (PD) hanno sottolineato come il gas naturale sia un valido alleato in vista dello stop al carbone al 2025, specialmente in una Regione priva di combustibile alternativo in cui le centrali a carbone sono ancora attive.

In chiusura dei lavori l’Assessore Regionale all’Industria, Anita Pili, ha confermato la forte volontà della nuova amministrazione di sostenere la metanizzazione del territorio, ribadendo l’impostazione già espressa dal Presidente Solinas. “Il gas naturale – ha rimarcato l’Assessore Pili – è necessario sia per favorire lo sviluppo delle nostre imprese, sia per migliorare il livello diqualità della vita delle nostre comunità”.